Università di Bologna - "I Classici in Santa Lucia"
XVIIi edizione: Patria, Patrie
organizzato dal Centro Studi La Permanenza del Classico dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna

APOLIS: L'ESCLUSO

con Marco Aime e Silvia Avallone
letture dal 'Filottete' di Sofocle
interpretazione di Elena Bucci e Marco Sgrosso
musiche dal vivo a cura di Dimitri Sillato
cura del suono Franco Naddei

23 maggio 2019 ore 21 - Aula Magna di Santa Lucia, Bologna

informazioni e programma                     video

apolis3

I "Classici" di maggio giungono alla loro diciottesima edizione: anche quest'anno, grazie al generoso sostegno dell'Università di Bologna e di diversi altri fedeli sponsor, il Centro Studi "La permanenza del Classico" dell'Alma Mater Studiorum, fondato e diretto dal prof. Ivano Dionigi, offre all'Università e alla città un ciclo di letture e lezioni classiche (9, 16, 23, 30 maggio, ore 21) che interrogano il nostro presente attraverso grandi testi dell'antichità greca e romana, da Omero e Sofocle a Virgilio e Seneca. A introdurre e commentare i testi, quest'anno, si alterneranno sul palcoscenico dell'Aula Magna di Santa Lucia (via Castiglione, 36 – Bologna), per ogni serata, due relatori, tra affezionati amici del Centro e ospiti che per la prima volta onorano la manifestazione della loro presenza: Piero Boitani e Massimo Recalcati, Massimo Cacciari e Nadia Urbinati, Marco Aime e Silvia Avallone, Ivano Dionigi e Silvia Ronchey. Le letture sono invece affidate a Enzo Vetrano e Stefano Randisi, Massimo Popolizio con Elisabetta Piccolomini e Sara Putignano, Elena Bucci e Marco Sgrosso, Anna Bonaiuto.

Il ciclo di quest'anno s'intitola Patria, patrie e propone una riflessione sull'idea di patria – nazionale e sovranazionale, reale e utopica ‒ in un momento storico contrassegnato dall'arrivo, in Occidente, di nuovi popoli, e dalle contrastanti reazioni politiche ed etiche che ciò determina, nel nostro Paese e non solo.

[...]

Il 23 maggio, la serata intitolata Apolis: L'escluso muoverà dalla figura di Filottete, protagonista dell'omonima tragedia di Sofocle, dove si narra come la vittoria definitiva dei Greci su Troia passi, dopo un'emarginazione durata dieci anni, attraverso la reintegrazione di un escluso. Ma quanto costa sacrificare la propria solitudine a una comunità e a una patria? Le risposte saranno affidate a Marco Aime, antropologo e saggista di fama internazionale, e a Silvia Avallone, scrittrice cara al grande pubblico, e già studentessa dell'Alma Mater, che introdurranno il reading di Elena Bucci e Marco Sgrosso, fondatori, attori e registi della compagnia "Le Belle Bandiere". I due interpreti, autorità indiscusse del teatro di parola italiano, ridaranno voce ai personaggi della tragedia, con il suggestivo accompagnamento delle musiche dal vivo, al violino e pianoforte, di Dimitri Sillato.

 

 

Associazione Culturale LE BELLE BANDIERE
Via Faentina nord, 4/1 48026 Russi (RA) Tel. 393.9535376
All rights reserved mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.