IL CANTO COME PERCORSO SONORO
laboratorio di voce e canto condotto da Daniela Piccari

rattoppo2

Intendo le canzoni come spazi che l'umanità continua a inventare per rendere presente e vivibile un mondo che sfugge.
Il laboratorio invita tutti a una passeggiata che attraversa luoghi sonori.
Si tratta di scoprire, attraverso la propria voce, la strada per arrivare a esprimersi con un'azione sonora. Si parla per dire spesso le proprie idee, ma c'è un mondo di suoni e di qualità vocali che prende una direzione diversa da quella dettata dal pensiero. Dove si va? La creatività scopre, toglie la copertura a qualcosa che resta sconosciuto finchè non lo si libera e lo si concretizza ( in una partitura, per esempio, oppure in una concatenazione di movimenti vocali ). Credo che la Piaf abbia chiarito in una sintesi quello che ci colpisce nel canto:
" le mie canzoni! / Come parlare delle mie canzoni?/ Gli uomini, per quanto li abbia amati, / restano sempre "gli altri", / le mie canzoni sono me stessa, / la mia carne, il mio sangue, la mia mente, / il mio cuore, la mia anima. / Quando canto non vedo, non mi appartengo più, / non appartengo più a questo mondo, sono altrove".
Non c'è bisogno di essere una cantante per vivere questa esperienza straordinaria basta cantare una canzone lasciandosi portare. Il laboratorio offre anche un aiuto a salire in sella quando camminare a piedi non basta più, salire su quell'Ippogrifo che con un balzo ti porta oltre l'ostacolo. Benvenuti gli stonati!

Daniela Piccari

Daniela Piccari studia canto fin da bambina, dopo la laurea in Lettere si trasferisce in Danimarca per far parte del gruppo teatrale Farfa fondato da Iben Nagel Rasmussen e del Nordisk Teaterlaboratorium diretto da Eugenio Barba (Odin Teatret). In seguito, con l'attrice Tove Bornhoft, fonda la compagnia danese Teatro Rio Rose. Tornata in Italia, inizia la collaborazione con Accademia Perduta/Romagna Teatri che continua tuttora con tournée internazionali per l'ottima intesa artistica con l'attore Claudio Casadio. Interessata alla poesia in musica, lavora con compositori come Thomas Clausen, Andrea Alessi, Simone Zanchini, Sandro Nidi, Marco Biscarini, Valentino Corvino. La ricerca sulla lingua dialettale dei poeti romagnoli Nino Pedretti, Raffaello Baldini, Tonino Guerra viene approfondita nel progetto "Voci", gruppo musicale con cui collabora nella sua formazione. Con diversi attori, danzatori, autori come Giorgia Madamma, Giampiero Pizzol, Lucia Vasini, Elena Bucci, Roberto di Camillo porta avanti una poetica di sperimentazione dei linguaggi teatrali in rapporto con le arti.

dal 11 al 13 aprile 2014, Sala Nomadea, Russi (Ra)

orario: venerdì h 18.30 – 22.30, sabato e domenica h 16 - 20

quota di iscrizione 100 euro

informazioni e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3939535376

 

il laboratorio è inserito all'interno della programmazione di

SONHOS | SMEMORANTES 2014

un progetto di teatro per la comunicazione tra le arti e tra le generazioni, la formazione, la produzione di spettacoli e la trasformazione dei luoghi e della memoria
a cura de Le Belle Bandiere
ideazione di Elena Bucci
progettazione di Elena Bucci e Marco Sgrosso
cura Nicoletta Fabbri
progetto del suono Raffaele Bassetti (registrazioni, suono, live electronics, documentazione audio)
con gli attori e i tecnici della Compagnia, gli attori del Laboratorio Teatrale Permanente, molti artisti collaboratori e sostenitori vicini e lontani

realizzato con il sostegno di Regione Emilia Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Russi, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, e con la collaborazione di Pro Loco Russi

 

Associazione Culturale LE BELLE BANDIERE
Via Faentina nord, 4/1 48026 Russi (RA) Tel. 393.9535376
All rights reserved mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.