LA MEMORIA RITROVATA
Esercizi di improvvisazione creativa
Laboratorio condotto da Marco Sgrosso

Il teatro rimane uno dei pochi luoghi dove ci si può concedere un tempo strappato all'urgenza di risposte immediate, dove è possibile fermarsi per ritrovare dentro di sé qualcosa che ci è appartenuto.
Questo breve laboratorio è dedicato, appunto, alla memoria.
Riallacciarne i fili, riscoprire immagini e ricordi, seppelliti o accantonati dalla frenesia di un'epoca di rapide archiviazioni, è importante per avere una consapevolezza più chiara delle azioni future.
E allora il teatro, apparentemente anacronistico per la sua esigenza di un tempo lungo di ascolto e di creazione, si rivela arte valida e necessaria all'equilibrio e allo sviluppo della nostra emotività.
Appartiene a tutti e a nessuno, e richiede poca, preziosa cosa: un uomo che fa e un altro che ascolta.
Alla ricerca dei piccoli infiniti segni lasciati in noi dalle esperienze vissute o dai racconti che ci hanno emozionato, potremo trovare risposte inaspettate ad alcune domande del presente.
Recuperando memorie reali o immaginarie, proveremo a raccontarcele con gli strumenti offerti da quel serbatoio di ignote possibilità che è la nostra fantasia unita al corpo: attraverso gesto, suono e voce potranno affiorare consapevolezze ignote alla coscienza più immediata, portando il segno di qualcosa che viene dal passato, patrimonio segreto del nostro "sottosuolo", e che apre spiragli di senso sul futuro.
Ricordi dalla nostra infanzia, una vecchia foto in bianco e nero di famiglia, un antico oggetto prezioso solo per noi, un aneddoto o una favola per metà dimenticati, le gesta più o meno mitiche di un avo o di un'ava che non abbiamo mai conosciuto, un giocattolo impolverato e messo da parte... ritrovare tutto questo è solo una questione di 'ascolto', di sé e della propria pelle.
Insieme lavoreremo su brevi improvvisazioni creative per dare forma a questo universo sospeso tra reale e immaginario, divertendoci a 'trasformare' i nostri corpi e i nostri volti, a scoprire voci molteplici o inaspettate per dare vita alle creature e alle storie che popolano la nostra memoria e nutrono la nostra fantasia. Unica regola, come sempre nel gioco creativo del teatro, la disponibilità ad abbandonarsi con fiducia leggera ad un viaggio da costruire insieme passo dopo passo, senza il timore di un giudizio che ci porti a chiudere quelle porte del sentimento che dovremmo sempre cercare di tenere almeno... socchiuse.
Marco Sgrosso

Associazione Culturale LE BELLE BANDIERE
Via Faentina nord, 4/1 48026 Russi (RA) Tel. 393.9535376
All rights reserved mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.