LETTERE DAL PAESE DEI BUGIARDI

di e con Elena Bucci, Marco Sgrosso, Teri Weikel e Antonello Salis

 

«Si intitola "Lettere dal Paese dei Bugiardi" lo spettacolo che coinvolge, in una singolare ipotesi teatrale, gli attori Elena Bucci e Marco Sgrosso, la coreografa e danzatrice Teri Weikel e il musicista Antonello Salis. Presentato in anteprima oggi (alle 21) e in replica domani alla stessa ora presso il teatro Zero di via San Giovanni Bosco, "Lettere" racconta il percorso dei quattro "turisti" per le vie poetiche originali fra i loro differenti vissuti artistici e i codici teatrali. Il quartetto attraverserà la vera storia di Kaspar Hauser per capirne i segreti, le notizie e le tesi che hanno segnato, fin dall'800, gli interrogativi ancora aperti su percezione e comunicazione.

Le dimensioni e gli spazi che sono rivelati dal mondo di Kaspar, bambino cresciuto nella proibizione di ogni contatto sensibile, suggeriscono l'affiorare dell'agire, il passaggio dal sapere al non sapere, fino a distillare le tante verità che fanno la sostanza dell'immaginario. Kaspar, già nel suo tempo, fu visto e interpretato dalla fantasia popolare come un esperimento messo a disposizione dalla natura: scienziati e curiosi si chiedevano quale "intimo" fosse cresciuto in quel ragazzo vissuto fino a 16 anni in totale segregazione ed è proprio questo il tema che "Lettere dal Paese dei Bugiardi" traduce scenicamente.

Teri Weikel è una perforner notissima al pubblico geminiano che la danzatrice statunitense ha sempre onorato offrendo, spesso in anteprima, le sue nuove creazioni. Ma non hanno bisogno di presentazioni neppure Elena Bucci e Marco Sgrosso, già attori della compagnia di Leo De Berardinis e fondatori nel '92 dell'associazione culturale Le Belle Bandiere, dove si dedicano ad un laboratorio teatrale permanente. Dalla Trilogia shakesperiana "Amleto", "King Lear" e "La Tempesta" ai più recenti "I Giganti della Montagna" e "Il ritorno di Scaramouche", hanno al loro attivo decine di spettacoli. Da tempo collaboratore della Weikel, Antonello Salis è infine un imprevedibile e generoso poeta di note jazzate, oggi riconosciuto come solista fra i più rappresentativi del panorama europeo.

Dopo il debutto di questa sera "Lettere dal Paese dei Bugiardi" verrà presentato in aprile a Ravenna e di seguito approderà nell'allestimento definitivo al teatro San Martino di Bologna.» (c.p. - Gazzetta di Modena, 8 gennaio 1998)

 

 

 

 

Associazione Culturale LE BELLE BANDIERE
Via Faentina nord, 4/1 48026 Russi (RA) Tel. 393.9535376
All rights reserved mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.